Il gonfiore intestinale può essere alleviato dal Simeticone e dai Sucresteri

177

Gonfiore, distensione gastrica, flatulenza, dolore e coliche addominali sono sintomi fastidiosi riconducibili ad una eccessiva produzione di gas intestinale. Il gas in eccesso distende le pareti gastrointestinali aggregandosi in composti schiumosi difficilmente eliminabili o assorbibili dall’organismo. Diversi sono i fattori predisponenti, ma tutti provocano discomfort per il paziente.

Gonfiore, meteorismo, aerofagia e flatulenza sono il risultato di un’eccessiva produzione di gas intestinale

Il nostro intestino giornalmente produce una quantità di gas la cui quota maggiore deriva dai batteri che compongono la flora intestinale. Una percentuale modesta la ingeriamo sia con i cibi, come ad esempio le bevande gassate, ma anche a causa di scorrette abitudini alimentari che ci conducono a deglutire aria. L’assunzione di molte fibre vegetali aumenta la quota di gas prodotti i quali sono il frutto della fermentazione di carboidrati complessi non digeriti.

Alcune condizioni mediche amplificano questo fenomeno. Le intolleranze alimentari, le sindromi che comportano malassorbimento come la celiachia o il Morbo di Crohn, la sindrome dell’intestino irritabile o i pazienti che assumono farmaci inibitori di pompa sono tendenzialmente predisposti a sviluppare più gas intestinale.

L’alterazione della flora intestinale concorre anch’essa all’eccessiva produzione di gas. Il microbiota è l’insieme dei batteri che abitano l’intestino ed è in costante equilibrio con il nostro organismo. L’alterazione del microbiota o la proliferazione di specie batteriche patogene comporta un’aumentata produzione di gas che provoca i sintomi descritti.

Il simeticone ed i sucresteri sono un rimedio efficacie e sicuro

Il simeticone o dimeticone è una molecola inerte e sicura poiché non è assorbita dall’intestino. Il suo meccanismo di azione è semplice quanto efficace, infatti riduce la tensione superficiale delle bolle di gas accelerandone l’eliminazione o l’assorbimento. Il simeticone è un antischiumogeno che a livello locale previene la formazione di schiuma funzionando da vero e proprio tensioattivo.

I sucresteri sono anch’essi composti che riducono la formazione di schiuma, specialmente quando deriva dalle proteine. Nell’intolleranza alle proteine del latte vaccino, ad esempio, l’aumentata produzione di gas è responsabile del gonfiore addominale. L’integrazione di sucresteri e simeticone concomitante all’assunzione di latte riduce la quantità di schiuma migliorando i sintomi.

Simeticone e sucresteri sono entrambe molecole sicure ed efficaci. Gli effetti avversi sono molto rari in ragione del fatto che non sono assorbiti dall’organismo. Esistono poche controindicazioni all’assunzione e nello specifico è necessario fare attenzione a terapie concomitanti con alcune classi di antibiotici o enzimi tiroidei. In gravidanza e durante l’allattamento possono essere assunti in sicurezza previo parere favorevole del medico.

L’associazione di simeticone e sucresteri che migliora i sintomi intestinali

L’azione sinergica del simeticone e dei sucresteri favorisce l’eliminazione del gas intestinale in eccesso migliorandone i sintomi. Gonfiore, meteorismo, aerofagia e flatulenza sono condizioni fastidiose per il paziente che migliorano con l’assunzione di simeticone e dei sucresteri

Letteratura

  • Brecevic et al. Mechanism of Antifoaming Action of Simethicone. Journal Of Applied Toxicology, vol. 14(3), 207-211 (1994)
  • Teng et al. Sucrose fatty acid esters: synthesis, emulsifying capacities, biological activities and structureproperty profiles. Critical Reviews in Food Science and Nutrition
Articolo precedenteL. plantarum 299v è un probiotico utile nella sindrome dell’intestino irritabile
Articolo successivoL. rhamnosus GG previene i sintomi addominali causati dagli antibiotici